Un DB Social del 15 gennaio particolarmente “fuori confine”, con temi attuali legati a quanto sta accadendo lontano dall’Italia. È intervenuto all’interno del programma condotto dal direttore di DB Radio Matteo Pirritano e Federica Falbo, il giornalista di eastwest.eu e docente di giornalismo geopolitico Matteo Meloni. 

Matteo Meloni: “Come cittadino sono contrario alla pena di morte”

Il 13 gennaio 2021 è stata uccisa con un’iniezione letale Lisa Montgomery ed è stata la prima esecuzione di una donna negli Stati Uniti dopo ben 70 anni. Il crimine di cui si era macchiata era abbastanza cruento ma è ritornato alla cronaca il discorso della pena morte. Gli Stati Uniti sono l’unico Paese occidentale a fare uso di questa sanzione. “Noi possiamo fare scuola nel ritenere questa scelta una barbarie. Come essere umano, cittadino, giornalista, del tutto contrario. Capita che chi commette l’omicidio, dopo tantissimi anni diventa un’altra persona”, ha affermato Meloni sull’argomento.

Quello che ha fatto molto discutere è stata la storia di Lisa legata al suo passato, morta con un’iniezione di veleno nel 2021. “Le società globali sono andati avanti. Fa ancora più discutere. Lo dico con enfasi perché non può toccare una situazione di questo tipo. Se il mio Paese abbracciasse questa usanza, abbandonerei ogni tipo di giacca e cravatta e andrei a manifestare contro questa scelta che davvero va a mortificare l’essere umano”, ha dichiarato il docente di giornalismo geopolitico.

Il discorso si è poi spostato sull’insediamento “poco sereno” di Joe Biden alla Casa Bianca. “Gli ultimi colpi di coda dell’amministrazione Trump si vedono tutti”, ha commentato Meloni. Lo strumento dell’impeachment contro Trump usato affinché non possa più candidarsi? Meloni ha risposto così: “Credo che nemmeno il più grande conoscitore del sistema statunitense possa dire ciò che avverrà. Certo è che il popolo statunitense è spaccato“.

“Credo che il programma di Joe Biden sia quello di dare una pace sociale ad un Paese diviso a metà”, ha dichiarato il giornalista di eastwest.eu.

In Corea del Nord, in Piazza Kim Il Sung si è svolta una parata celebrativa del Congresso del Partito dei lavoratori. Kim Jong-Un ha mostrato i nuovi missili balistici per sottomarini. Sull’argomento, Meloni si è espresso così: “La Corea del Nord fanno vedere i muscoli, ci provano. Sorrido perché è rimasta una delle ultime nazioni chiuse verso l’esterno. Abbiamo questo personaggio iconico che bombarda di notizie poco rassicuranti, per stuzzicare le grandi potenze”.