Nella puntata del DB Sport XXL di giovedì 14 gennaio, condotta da Francesco Allevato e Maurizio Ceravolo, il focus si è soffermato sulle condizioni di Alex Zanardi, il campione automobilistico protagonista qualche mese fa di un incidente che lo ha costretto al coma. Quest’ultimo sta lentamente riprendendo le funzioni psicofisiche che, in un primo momento, sembravano inarrivabili. È di ieri, infatti, la notizia che menziona il fatto che sia tornato a parlare, segno di una ripresa che continua a lanciare messaggi di speranza. Migliorano le condizioni anche di Fausto Gresini, il team principal della squadra Aprilia MotoGP sembra stia uscendo dalla crisi dovuta al covid-19, la quale lo ha attanagliato in maniera repentina e aggressiva.

Nel corso della puntata, inoltre, sono stati toccate diverse tematiche dal punto di vista sportivo: dalla Formula 1, con protagonista come sempre Lewis Hamilton, alla MotoGP, in cui le dichiarazioni di Loris Reggiani hanno fatto riaffiorare i temi del 2015 con al centro della discussione Marquez e Rossi. A tal proposito si è dibattuto con Francesco Tassi, profondo conoscitore del mondo a due e a quattro ruote.

Francesco Tassi sui fatti del 2015: “Non si è mai visto nulla del genere”

Hanno fatto discutere le dichiarazioni di Loris Reggiani rilasciate nella giornata di ieri, l’ex pilota ed ex telecronista della MotoGP ha evidenziato come il karma sia girato nei confronti dell’otto volte iridato della Honda punendolo con l’infortunio, quasi come fosse un contrappasso dei fatti del 2015 quando ostacolò Valentino Rossi nella conquista del titolo.

Secondo Tassi le parole di Reggiani non sono molto lontane dalla verità: “Quello che Marquez fece nel 2015 è un qualcosa che non si è mai visto nello sport in generale. All’epoca la colpa fu della federazione che non mise un freno alle azioni dello spagnolo. In realtà fu proprio Reggiani che per primo diede una motivazione scientifica e logica al comportamento di Marquez considerandolo ostruzionista nei confronti di Rossi. Per quanto riguarda la stagione che verrà mi auguro che Marquez torni in forma perché la MotoGP senza di lui non è la stessa cosa”.

Per quanto riguarda la Formula 1 Tassi ha evidenziato il ruolo sempre più da leader di Hamilton all’interno della Mercedes: “Hamilton fa comodo a Mercedes perché non è solo un pilota fortissimo ma è anche un Brand. Tutto quello che tocca lo trasforma in oro quindi è interesse della casa d’argento fargli un gran contratto. Tuttavia sono sicuro che Hamilton l’occhio alla Ferrari lo strizzerebbe”.

Giandomenico Tiseo punta su Jannik Sinner

Il giornalista di OA Sport, Giandomenico Tiseo, ha svolto una panoramica interessante sugli imminenti Australian Open: “Le numerose assenza potrebbero agevolare gli italiani. Berrettini deve recuperare la forma mentre Sinner può arrivare alla seconda settimana e cioè agli ottavi. Potrebbe essere l’ultimo anno di Federer che salterà il primo slam dell’anno sia per gli infortuni sia per motivi familiari. Medvedev e Thiem potranno dire la loro contro tutti soprattutto sul cemento”.

In conclusione interessante dinamica di Alysia Alcaro sul calcio femminile e sugli impegni futuri.

Francesco Allevato