Assalto al terzo posto per il Catanzaro che domani, 21 marzo, attende al “Ceravolo” il Bari. I biancorossi precedono le Aquile di cinque lunghezze in classifica ma con una partita in più rispetto agli uomini di mister Calabro. Il tecnico ha chiesto la massima attenzione ai suoi nella partita contro i pugliesi. L’allenatore giallorosso spera di poter contare sul recupero di Corapi anche perché mancherà Risolo squalificato. Della gara che avrà il fischio di inizio alle 15 si è parlato nella puntata di Net Club condotta dal direttore Matteo Pirritano e da Francesco Panza.

La redazione DB Radio era anche presente al “Federale” di Sala, dove si è disputata la quinta giornata del campionato Primavera 3 tra Catanzaro e Virtus Francavilla. Gli aquilotti guidati da mister Spader si sono imposti per 3-1 grazie al terribile uno-due in chiusura di primo tempo di Cusumano autore di una doppietta su due assist di Schimmenti; proprio quest’ultimo ha siglato il 3-0 al 73’; nel finale un i biancocelesti sono andati in rete su calcio di rigore. 14 punti in cinque partite per il Catanzaro frutto di tre successi e due pareggi senza ancora sconfitte in attesa dello scontro al vertice di sabato prossimo contro il Palermo.

A fine partita, il Responsabile del Settore Giovanile dei giallorossi, Carmelo Moro, è intervenuto in diretta a Net Club, intercettato da Ferdinando Capicotto.

Match ben giocato da parte di tutti gli aquilotti, magari qualcuno può aspirare alla prima squadra. “Lavoriamo per questo. Erano presenti il direttore generale Foresti ed il direttore sportivo Cerri. Mi ha chiamato anche mister Calabro. Sono molto contento perché i ragazzi hanno fatto una grande partita, la vittoria è stata meritata. Incontravamo una squadra esperta perché se guardiamo l’anagrafica della Virtus Francavilla erano tutti 2002, noi abbiamo fatto esordire un 2005, Megna. Il lavoro in sinergia con mister Spader sta portando i risultati”.

Una delle notizie veramente rilevanti è la ripresa del campionato Primavera 3. “Noi addetti ai lavori abbiamo la possibilità di valutare la crescita dei ragazzi, ci confrontiamo con le altre società. Penso si concluderà il girone d’andata. Con i più piccoli stiamo cercando di utilizzare dei test match per farli giocare. Io ringrazio la nostra società che ci consente di attuare il protocollo Covid. Ogni 48/72 ore facciamo i tamponi a tutti i ragazzi e lo staff e seguiamo le direttive. Oggi c’erano molti osservatori. Siamo sempre in balia della pandemia. Mi auguro che in Calabria rimaniamo zona arancione e possiamo continuare gli allenamenti. Abbiamo in attività tutti i settori giovanili e si può immaginare la responsabilità che sento. Alle volte sono molto in apprensione per queste cose”.

Con i 3 punti i giallorossi hanno ripreso la testa la classifica in attesa della partita tra Palermo e Catania. “Tutte le gare sono importanti. Se guardiamo la classifica, il big match con il Palermo sarà un ulteriore test. Con Spader abbiamo una condivisione totale la formazione dei giovani e insieme da tanti anni stiamo portando avanti questo percorso formativo. Mi auguro che la società sia attenta perché l’esordio di qualche giovane in prima squadra sarebbe il più grande successo”.

Un pensiero anche sulla gara contro il Bari del “Ceravolo”. “Secondo me domani il Catanzaro farà una grande partita dal punto di vista temperamentale, caratteriale. Rispecchia il carattere di mister Calabro che sta facendo molto bene. Vedo un gruppo unito e coeso”.